ilGamberorosso e Anselmet, una conferma

#trebicchieri, @ilGamberoRosso,#chardonnay

ilGamberorosso assegna i trebicchieri 2017 a Chardonnay élevé an fût de chêne 2015.

Aromi e profumi dello Chardonnay con passaggio in barrique francese traggono grande vantaggio dalla vendemmia 2015 e si vedono i risultati.

Di seguito un estratto dell’articolo che presenta in anteprima le assegnazioni 2017.

#trebicchieri, @ilGamberoRosso,#chardonnay
@ilGamberoRosso #TreBicchieri 2017 per #Chardonnay élevé an fût de chêne 2015

Ecco un estratto da “Anteprima #TreBicchieri 2017 – Valle d’Aosta”

“Un 2015 con alte temperature e una settimana di piogge ad agosto ha regalato vini dal profilo molto diverso dai classici della Valle d’Aosta. (…) Il 2015 è stato per la Valle d’Aosta, forse, l’apice di un cambiamento climatico importante. Per anni i viticoltori valdostani hanno affrontato la difficoltà di raggiungere con le loro uve maturazioni complete. Il riscaldamento globale li ha costretti ad affrontare problematiche diverse cui non erano abituati. Il 2015 è iniziato con una primavera molto afosa, un luglio poi molto caldo e una settimana intera di piogge ad agosto. Un andamento climatico di questo genere ha limitato aree importanti e i vitigni di prima maturazione, zone come Morgex e La Salle sono state pesantemente penalizzate nella produzione, e molte uve sono state raccolte in sovramaturazione, con una produzione di vini più alcolici e meno equilibrati del solito. Tutto questo ha pesantemente influenzato le caratteristiche tipiche dei vini di montagna, soprattutto i bianchi, la loro mineralità e il loro corredo acido.

cretes,#LesCretes,ottin,rosset,martin,triolet,grosjean,#Chardonnay
Maison Anselmet. Chardonnay in purezza con passaggio in barrique.

È stata comunque un’annata di grande soddisfazione per i vitigni a maturazione tardiva, come fumin e syrah, e per quei produttori che hanno saputo gestire la sfida climatica con intelligenza. Alla fine dei nostri assaggi ben sei vini hanno ottenuto il nostro massimo punteggio, e tra questi quattro sono della vendemmia 2015. Si tratta dello Chardonnay Elevé en Fût de Chêne di Anselmet, della Petite Arvine di Ottin, del Pinot Gris di Lo Triolet e dell’ottimo Cornalin di Rosset Terroir che si conferma produttore di livello. (…) Vini rari, che hanno pochi eguali in Italia e nel mondo, e che valgono la fatica della ricerca per chi non ha la fortuna e il piacere di acquistarli nella bellissima Valle d’Aosta.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clickando su "Accetta" se ne consente l'utilizzo.

Chiudi